La Cooperativa

Crinali è una cooperativa sociale multiculturale che promuove la salute psicofisica e la qualità della vita delle donne e delle famiglie migranti, nel rispetto delle differenze culturali e di genere.
La Cooperativa opera con iniziative e servizi nei settori sanitario, psicologico, sociale ed educativo, svolgendo attività di mediazione linguistico culturale e di sostegno psicosociale e psicoterapeutico, rivolto a persone migranti, con particolare attenzione al settore materno infantile. Svolge inoltre attività di formazione rivolta agli operatori dei servizi sanitari, psicologici e sociali e attività di ricerca, consulenza e orientamento.
E’ nata nel 2002 dalla collaborazione tra donne di diversi paesi e culture, nell’ambito di Crinali Associazione di Ricerca, Formazione e Cooperazione Internazionale tra Donne, fondata nel 1996.
La Cooperativa lavora in partenariato con enti pubblici e del privato sociale. Fra gli altri: ASST Santi Paolo e Carlo di Milano; i Consultori Familiari dell’ASST di Melegnano e della Martesana; ATS Città Metropolitana di Milano; Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, Villaggio della Madre e del Fanciullo di Milano, Comuni e scuole di Milano e provincia.

Nel 2016 la Cooperativa Crinali ha sottoscritto un contratto di rete, con il nome Crinaldia, insieme alla Cooperativa Aldia di Pavia. Il primo progetto avviato in collaborazione è il Centro Insieme, che offre servizi psicoeducativi a prezzi calmierati per bambini, adolescenti e adulti.
Per informazioni: Centro Insieme, (v. Facebook), tel. 02 8435598

Le Socie

La Cooperativa Crinali associa 27 donne di 11 paesi diversi: Algeria, Cile, Cina, Ecuador, Egitto, Filippine, Italia, Marocco, Perù, Polonia, Romania. Le professioni delle socie sono: mediatrice linguistico culturale, psicologa e psicoterapeuta, counsellor, assistente sociale, ginecologa, ostetrica, formatrice, amministratrice, segretaria.

Il Consiglio di Amministrazione

La nostra cooperativa è guidata da un consiglio di amministrazione eletto dalle socie. Ecco chi ne fa parte:

scorzelliKARINA SCORZELLI VERGARA Presidente, mediatrice linguistico culturale di origini cilene, formatrice e counselor Gestaltico, lavora presso i “Centri di salute e ascolto per le donne immigrate e i loro bambini” dell’ASST Santi Paolo e Carlo Borromeo di Milano, il servizio di Clinica transculturale; è la responsabile delle attività scolastiche per la Cooperativa.

 


gavazziELENA GAVAZZI Vicepresidente, dal 2003 ad aprile 2016 presidente, con funzioni di direzione generale e coordinamento delle attività della Cooperativa, responsabile qualità UNI EN ISO 9001 e responsabile area formazione; Responsabile, insieme a Ida Finzi, delle Risorse umane. Counselor Transazionale e formatrice.

 


bevilacquaPATRIZIA BEVILACQUA psicologa e psicoterapeuta di formazione psicodinamica e umanistica, esperta in Psicodiagnostica e Assesment transculturale. E’ docente a contratto nella Laurea Specialistica di Psicologia Clinica dell’Università Cattolica di Milano. Lavora dal 1997 con Crinali, fa parte dell’équipe di Clinica Transculturale di Milano, svolge attività di formazione e supervisione nelle UONPIA e, all’interno della Cooperativa, coordina il Servizio sperimentale di assessment in Perizie transculturali richieste dal Tribunale dei Minori. Nel Cda è consigliera

 


cattaneoLUISA CATTANEO psicologa e psicoterapeuta, analista transazionale didatta; in possesso del Diplôme Universitaire en Psychiatrie transculturelle conseguito presso Université Paris XIII.
Terapeuta e responsabile per la Cooperativa Crinali dei Servizi di Clinica transculturale per i minori migranti e le loro famiglie di Milano e Pioltello e nelle attività psicosociali e di mediazione linguistico culturale presso i “Centri di salute e ascolto per le donne immigrate e i loro bambini” dell’ASST Santi Paolo e Carlo Borromeo di Milano. Responsabile delle attività di formazione e docente in corsi rivolti alle mediatrici linguistico culturali e agli operatori dei servizi socio sanitari sui temi dell’approccio transculturale, con particolare attenzione all’assistenza alle donne immigrate. Supervisore di diverse équipe di operatori di servizi nel settore materno infantile. Nel cda è consigliera.


finziIDA FINZI psicologa e psicoterapeuta di formazione psicoanalitica e sistemico relazionale, formatrice. Ha lavorato per molti anni nei servizi pubblici di Milano, nell’area della neuropsichiatria infantile e nei consultori familiari, per i quali è stata responsabile del coordinamento tecnico scientifico. Ha svolto ruoli di Dirigenza organizzativa nell’ASL di Milano. Attualmente insegna presso scuole di specializzazione in psicoterapia psicoanalitica. E’ terapeuta nei servizi di clinica transculturale e docente in corsi rivolti alle mediatrici linguistico culturali e agli operatori dei servizi socio sanitari. Nel cda è consigliera e Responsabile, insieme a Elena Gavazzi, delle Risorse umane.


http://www.flickr.com/people/yellowshoe/ http://www.behance.net/MartaMagnani

ANNA PELLIZZER Assistente sociale ha programmato e realizzato interventi di tutela minori e ha collaborato, per molti anni nei servizi pubblici territoriali e con la Magistratura Minorile. Lavora presso “Centri di salute e ascolto per le donne immigrate e i loro bambini” dell’ASST Santi Paolo e Carlo Borromeo di Milano. Nel Cda è consigliera.

 


sacchettiGRAZIELLA SACCHETTI medico specialista in ostetrico ginecologa, formatrice. Ha lavorato come Dirigente medico presso presso la Clinica Ostetrico Ginecologica dell’Università degli Studi di Milano presso l’Azienda Ospedaliera S. Paolo di Milano fino al 2007.Ha lavorato presso Consultori familiari pubblici e privati della città di Milano e del suo hinterland. Ha lavorato in qualità di esperto per il Ministero degli Affari Esteri in un progetto materno infantile a Gibuti ( Africa dell’Est ). Insieme ad altre operatrici ha fondato il Centro di salute e ascolto per le donne immigrate ed i loro bambini presso l’Azienda Ospedaliera S. Paolo di Milano. Nel Cda è consigliera.

Mission

Gli scopi principali della Cooperativa Crinali sono quelli di favorire il confronto transculturale, di accogliere e accompagnare persone provenienti da culture diverse, di promuoverne il benessere psico fisico, sostenendo il diritto di tutti alla salute e allo sviluppo delle proprie potenzialità.
Le attività svolte si caratterizzano per l’attenzione alle differenze culturali e di genere e per un approccio integrato al problema della salute, che significa attenzione alla persona nella sua complessità, con i suoi bisogni sanitari, sociali, psicologici e culturali.
Scopo della Cooperativa è anche quello di diffondere la cultura dell’accoglienza e del rispetto delle differenze, attraverso la sensibilizzazione di operatori, educatori, cittadini italiani.
La Cooperativa Crinali vuole infine proporre un’esperienza imprenditoriale in grado di esprimere, attraverso la natura stessa della compagine sociale (presenza di socie appartenenti a paesi diversi), un modello di relazione interculturale.

Scarica qui il nostro Bilancio Sociale 2016!

 

La nostra Politica della qualità 2017

 

FacsimileDocumentoCertificazioneUNITER

DONNE

lavoratrici, socie e volontarie