Le mediatrici linguistici culturale traducono dall’italiano alla propria lingua d’origine e viceversa, ma non sono semplicemente interpreti: loro stesse provengono da un’altra cultura, hanno vissuto l’esperienza migratoria.

Avendo dunque interiorizzato questa doppia appartenenza, diventano ponte di comunicazione e relazione sia per gli operatori italiani, sia per le persone immigrate che si rivolgono ai servizi, permettendo loro di capire e farsi capire tenendo conto delle differenze culturali. La mediatrice inoltre può accompagnare gli utenti in altri servizi o enti del territorio, come ad esempio il tribunale o la questura.

Per la Cooperativa Crinali lavorano circa 40 meditrici linguistico culturali provenienti da tutto il Mondo. Le lingue parlate dalle mediatrici della cooperativa sono: arabo, cinese, spagnolo, portoghese, tagalog (Filippine), cingalese; turco, nigeriano, wolof, amarico, tigrino, hindi, punjabi, urdu, bangla, parsi, albanese, bosniaco, croato, serbo, bulgaro, georgiano, moldavo, rumeno, russo, ucraino.

Newsletter

Prossimi appuntamenti

No results found.